fbpx

Il vino è molto di più di una bevanda per accompagnare i piatti! I suoi aromi, le sensazioni tattili che esso scatena al palato, e la sua misteriosa influenza sul cervello umano fanno in modo che il vino possa essere il protagonista di molti momenti della giornata, aldilà della sua connotazione gastronomica. E’ stato scientificamente provato che un regolare e moderato consumo di vino può favorire molti benefici sulla salute. Il vino aumenta i livelli di energia, migliora la performance fisica e suscita più autostima. Si è dimostrato anche un vantaggio a livello della salute mentale: il regolare consumo del vino riduce il livello dello stress, e allieva la tensione, facilitando la comunicazione.

Il vino, dunque, assunto nella giusta quantità, stimola ed accentua le sensazioni e nel corpo umano. Favorisce l’estro, abbatte le inibizioni, aiuta a rilassarsi, a lasciarsi andare, a sentirsi a proprio agio in determinate situazioni…

Erodoto, il padre della storia vissuto 2.500 anni fa ad Atene, era un sostenitore dell’ubriachezza degli antichi persiani: “Di fronte a un’importante decisione, i Persiani discutono la questione quando sono ubriachi; il giorno successivo, tornati sobri, il padrone della casa in cui si è tenuta la discussione, sottopone la decisione a un riesame. Se l’approvano ancora, viene adottata, in caso contrario viene accantonata. Viceversa, ogni decisione presa da sobri, viene ripresa in considerazione da ubriachi”. Ergo, un buon bicchiere di vino bevuto magari durante un pranzo od una cena con i colleghi potrebbe influire positivamente sulle scelte lavorative: magari un calice di vino bianco, come il Greco di Tufo della linea “Caprice” di “Capri Moonlight”.
Dopo una giornata lunga e impegnativa, quando l’umore è a pezzi, la soluzione per concluderla nel migliore dei modi può essere proprio bere un bicchiere di vino. Pensare al vino nei momenti duri, stressanti, piatti e freddi della propria giornata è un perfetto stato nel quale versare il vino più invitante e intrigante della propria cantina. Ad esempio il Piedirosso della linea Caprice di “Capri Moonlight” è il vino ideale da sorseggiare appena rincasati da una giornata abbastanza impegnativa, oppure la sera mentre si è avanti al camino, od ancora mentre si guarda un film in TV.
Le bollicine sono considerate un accessorio alla celebrazione della vita stessa, per questo se ne fa incetta nell’ambito delle feste, e per questo la Falanghina spumantizzata della linea Caprice di “Capri Moonlight” è il vino ideale per brindare, magari a fine giornata – nell’ambito dell’happy hour oppure a inizio cena – ai risultati raggiunti.